Minidisc: il successore della musicassetta.

Minidisc Sony

Minidisc

Doveva sostitituire la musicassetta, ma è stato sorpassato dai cd registrabili prima e dall’mp3 poi. In un presente fatto di penne usb questo vecchio supporto magneto/ottico si è ammantato di quel fascino new-retrò che colpisce alcuni nostalgici geek.

Un po’ di storia: siamo nel 1992, a quei tempi per portarti dietro della musica dovevi riversare il tuo lp o cd su musicassetta. La qualità era inferiore soprattutto per chi non poteva permettersi le blasonate e costose cassette al metal/cromo. Sony lanciò quindi il minidisc e l’idea era senz’altro ottima: qualità pari al cd (la compressione era minima) e trasportabilità pari alla musicassetta. Il mercato però non premiò questa soluzione (nè tantomeno la concorrente DCC della Philis) i minidisc erano costosi e non ebbero quell’appoggio che ebbe ad esempio il cd. Il cd inoltre poteva contare sulla diffusione del nuovo elettrodomestico presente negli anni seguenti in ogni casa: il computer. Sony ha ufficialmente terminato la produzione nel 2013, la musica liquida è diventata talmente comoda da rendere obsoleta ogni altra teconologia musicale.

Sony minidisc MZ-R501

Sony minidisc MZ-R501

Ho sempre desiderato avere un lettore minidisc e così pochi giorni fa ho comprato su ebay il modello che vedete qui a fianco. Si tratta del modello MZ-R501 il cui anno di uscita sul mercato è il 2002.

Il funzionamento è perfetto, la qualità audio ottima. Riversare il contenuo dei cd/lp è un’operazione che sa di nostalgia: bisogna collegare il minidisc al lettore cd, far partire il cd e contemporaneamente il minidisc. Solo finito l’intero album ci si può portare via la musica. Altri tempi, altro modo di fruire della musica. Operazione nostalgia riuscita.

L’ ultima evoluzione del minidisc è stata, nel 2004, l’introduzione di una serie di modelli denominati Hi-MD. I nuovi Hi-MD avevano un capacità di 1GB (contro i 305MB del vecchio standard) e oltre ad immagazzinare musica potevano essere collegati al pc per trasferire altre tipologie di dati. (dati forniti da Wikipedia).

Mentre si assiste ad un ritorno del vinile come supporto audio, il minidisc sembra definitivamente morto come tecnologia, anche se Neo, il protagonista di Matrix, lo usa come supporto per i suoi clienti.

Matrix minidisc

Matrix

Follow the white rabbit…

Taggato , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi