Agenda FaiDaTE – Bullet Journal

Ogni anno comincio a tenere un’agenda con le cose da fare, gli appuntamenti i promemoria ecc.

Ogni anno l’agenda finisce inutilizzata in un cassetto. Questo avviene per svariate ragioni: mi dimentico di usarla, non mi piace, non ha un’organizzazione che mi soddisfi…ma il motivo principale è sempre lo stesso: non mi diverte tenerla in ordine e aggiornata.

Da qualche mese però ho scoperto un metodo denominato Bullet Journal

Guardando il video si capisce bene di cosa si tratta:  è un metodo per creare una propria agenda personalizzata, utilizzando un comune quaderno. Vengono suggerite varie tecniche per gestire l’agenda, ma la cosa più importante è la personalizzazione. Non bisogna decidere su come impostarla da subito: tolte alcune piccole regole per non trovarsi in mancanza di pagine, per il resto l’agenda sarà un oggetto in divenire.

Da quando l’ho iniziata ho già superato ogni record personale di utilizzo e questo perchè non si tratta semplicemente di prendere appunti e segnare appuntamenti, oramai compilarla è diventato divertente e rilassante, un modo per riassumere la giornata e pianificare il futuro prossimo.

Come “quaderno” meglio prenderne uno dotato di parecchie pagine, completamente bianche o, meglio ancora, a quadretti o puntinato, meno indicati quelli a righe. La quadrettatura, o puntinatura, facilita il meccanismo di schematizzazione e mantiene un colpo d’occhio più ordinato.  Il Webnotebook di Rhodia o il Leuchtturm1917 sono meravigliosi: hanno una carta di qualità eccelsa, ampia dotazione di pagine e copertina rigida in similpelle, purtroppo non sono proprio a buon mercato e difficilmente si trovano in cartoleria. Io ho preso il Rhodia su un sito specializzato (GoldPen), mentre il Leuchtturm è disponibile su Amazon.

Infine la penna, anzi le penne da utilizzare. Stilografica la mia scelta, comunque che sia ad inchiostro liquido, sicuramente più bello di tutte le varianti a sfera.

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi